Articoli

Covid19, misure per la scurezza in azienda

Con il DPCM del 26 aprile 2020, sono state individuate le attività che potranno riaprire a decorrere dal 4/5/2020. Inviamo in allegato l’elenco dei codici Ateco individuati.

Con il medesimo decreto, è stato concesso a partire dal giorno 27 aprile 2020, alle medesime aziende di poter accedere ai locali dell’impresa al solo fine di svolgere le attività propedeutiche alla riapertura del prossimo 4/5.

Qui di seguiyo, in allegato, il protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del Virus Covid-19 negli ambienti di lavoro, aggiornato al 24 aprile 2020, che tutte le imprese devono seguire.

⇒ IL PROTOCOLLO DI REGOLAMENTAZIONE

⇒  il DPCM del 26 aprile 2020

Formazione e addestramento dei nuovi assunti

sicurezza nuovi assunti agricoltura

Ravenna, 8 giugno 2018

Con la presente l’Apimai Ravenna vi  ricorda che tutti i nuovi assunti devono essere adeguatamente informati, formati ed addestrati sui rischi presenti nei luoghi di lavoro e dovuti alla mansione che andranno a svolgere in azienda.

In particolare si ricorda che i nuovi assunti che effettueranno più di 50 giornate di lavoro nel settore agricolo devono essere adeguatamente informati e formati secondo quanto concerne l’Art. 37 del D.Lgs. 81/08 e s.m.i. e sulla base dei contenuti dell’Accordo Stato Regioni del 21 Dicembre 2011.

Per i lavoratori stagionali del settore agricolo che svolgono presso la stessa azienda un numero di giornate non superiore a 50 nell’anno, limitatamente a lavorazioni generiche e semplici non richiedenti specifici requisiti professionali, il datore di lavoro deve effettuare una formazione semplificata contenente indicazioni idonee a fornire conoscenze per l’identificazione, la riduzione e la gestione dei rischi.

Per tutti gli altri settori, come previsto dall’Art. 37 del D.Lgs. 81/08 e s.m.i., la formazione è sempre obbligatoria, indipendentemente dal numero delle giornate lavorate. La formazione ha validità quinquennale, perciò ogni cinque anni occorre rinnovarla con specifico corso di aggiornamento.

Inoltre, ricordiamo che alcune tipologie di macchine come piattaforme aeree, gru a torre, gru mobili, camion con gru, muletti, trattori, escavatori, pale caricatrici frontali, terne, autoribaltabili a cingoli e pompe per calcestruzzo, possono essere utilizzate solo da personale adeguatamente addestrato sulla base dell’Accordo Stato Regioni del 22 Febbraio 2012.

Per l’espletamento del lavoro, tutti gli addetti devono essere dotati di idonei D.P.I. (Dispositivi di Protezione Individuale) sulla base dei rischi cui sono soggetti.

Disponibili per eventuali chiarimenti, porgiamo cordiali saluti.

 Roberto Dott. Scozzoli